........attendi qualche secondo.

#adessonews solo agevolazioni personali e aziendali.

per le ricerche su Google, inserisci prima delle parole di ricerca:

#adessonews

Siamo operativi in tutta Italia

 

Stipendio colf: ecco aumenti 2023 e contributo statale #adessonewsitalia

Si è concluso con un nulla di fatto il 16 gennaio 2023 l ‘ultimo incontro per concordare  gli aumenti retributivi 2023 per il lavoro domestico  tra le associazioni datoriali Domina e Fidaldo  e i sindacati dei lavoratori domestici Filcams-Cgil, Fisascat-Cisl, Uiltucs-Uil e Federcolf, che hanno firmato il contratto collettivo del settore 2020 . 

Qui tutti i dettagli  sulle retribuzioni e il testo del CCNL in vigore.

Dopo che sia  il tavolo  di confronto tenutosi il 21 dicembre che   quello del 3 gennaio 2023  hanno registrato la mancanza di accordo,   si applicherà quindi  l’articolo 38  del CCNL lavoro domestico  il quale prevede che il Ministero sia autorizzato a definire l’adeguamento  automatico :

  • all’80% del valore dell’inflazione per le retribuzioni minime, e 
  • al 100%  sul valore di vitto e dell’alloggio.

Gli aumenti  per gli stipendi  di colf, badanti e baby sitter saranno  quindi essere pari al 9,2%  in quanto  l’inflazione registrata a fine 2022 è pari all’11,5%  (di cui l’80% è appunto   9,2%).

Gli importi per le indennità di vitto e alloggio dei lavoratori conviventi  saliranno invece dell’11,5% (valore pieno del tasso di inflazione).

Vediamo di seguito tutti i dettagli.

Ti puo interessare il comodo Pacchetto completo COLF E BADANTI  contenente un ebook e un foglio di calcolo in excel per il calcolo della busta paga lavoro domestico 2022 – CON AGGIORNAMENTO 2023 GRATUITO 

Le proposte per gli stipendi 2023 nel lavoro domestico

Le associazioni che rappresentano le famiglie datrici di lavoro domestico  chiedevano  che gli aumenti non superiassero quanto previsto dal governo per l’adeguamento delle pensioni all’inflazione , cioè il  7,3%, e che comunque gli aumenti siano scaglionati nel corso dell’anno.

I sindacati  dei lavoratori reclamavano invece l’applicazione di quanto previsto dal ccnl (citato sopra) della perequazione piena,  da gennaio 2023,  sottolineando che i lavoratori domestici  hanno  comunque tutele inferiori a quelle di altri lavoratori dipendenti per  malattia,  maternità, e pensioni.La segretaria di Fisascat CGIL  Aurora Blanca ha sottolineato in una recente intervista che  è  assolutamente necessario assicurare pari dignità agli assistenti familiari e tutelare il potere di acquisto dei salari di un insieme di lavoratori che sfiora il numero di un milione (mentre sarebbero altrettanti i lavoratori in nero”). Inoltre ha evidenziato che gli aumenti più importanti riguardano  le assistenti familiari conviventi,  che sono solo il 23% del totale dei lavoratori.

Va ricordato che attualmente il minimo  stipendio orario previsto dal CCNL è pari a 4,83 euro per il livello A,  mentre il valore massimo  della retribuzione per badanti che fanno assistenza a persone non autosufficienti arriva a 8,33 euro orari (1.598 euro mensili per un contratto a tempo pieno).

Da ricordare anche che di pari passo con le retribuzioni si alzeranno  gli importi dei contributi previdenziali da versare trimestralmente.

Ovviamente gli aumenti non riguardano i lavoratori domestici impiegati occasionalmente  con il  Libretto Famiglia. (Vedi qui i dettagli Libretto famiglia cos’è come funziona)

Gli aumenti in arrivo per il lavoro domestico 

Le tabelle degli aumenti 2023 predisposte dalle parti devono essere vagliate dal Ministero prima della pubblicazione in Gazzetta ufficiale

Si possono comunque già calcolare i seguenti aumenti delle retribuzioni di colf e badanti.

Per i lavoratori domestici conviventi 

  • livello A   – 61,10 euro mensili lordi 
  • livello BS  assistente  convivente  che assiste una persona autosufficiente  83,31 euro lordi mensili
  • livello CS  assistente convicente che assiste persona non autosufficiente 94,42 euro
  • livello D Super :  116,64 

Per i  lavoratori non conviventi  gli aumenti vanno 

  •  da 0,44 centesimi /oraa per il livello A
  • ai 0,79 centesimi/ ora per il  livello D super, 

Va ricordato che l’impatto degli aumenti è nullo per chi ha pattuito somme superiori ai nuovi limiti retributivi, come accade nella maggioranza dei rapporti di lavoro ad ore.

Nuovo Contributo famiglie per lavoro domestico 

Va ricordato che  sulla base del piano contro il lavoro nero previsto dal PNRR  è in arrivo un decreto che  dovrebbe concedereà alle famiglie  che utilizzano  lavoratori domestici  un bonus  di 1.500 euro i cui criteri e forma di erogazione sono in corso di definizione.

Leggi per maggiori dettagli Lavoro domestico bonus e altre novità 2023

La leader della Fisascat Cisl Blanca  su questo  ha proposto che l’accesso sia legato  all’Isee familiare e alla durata del contratto che viene stipulato.

Ti puo interessare anche  leggere Contributi colf e badanti si possono scaricare?

Clicca qui per collegarti al sito e articolo dell’autore

“https://www.fiscoetasse.com/rassegna-stampa/33387-stipendio-colf-ecco-aumenti-2023-e-contributo-statale.html”

Pubblichiamo solo i migliori articoli della rete. Clicca qui per visitare il sito di provenienza. SITE: the best of the best ⭐⭐⭐⭐⭐

Clicca qui per collegarti al sito e articolo dell’autore

La rete Adessonews è un aggregatore di news e replica gli articoli senza fini di lucro ma con finalità di critica, discussione od insegnamento, come previsto dall’art. 70 legge sul diritto d’autore e art. 41 della costituzione Italiana. Al termine di ciascun articolo è indicata la provenienza dell’articolo. Per richiedere la rimozione dell’articolo clicca qui

#adessonews

#adessonews

#adessonews

 

Richiedi info
1
Richiedi informazioni
Ciao Posso aiutarti?
Per qualsiasi informazione:
Inserisci il tuo nominativo e una descrizione sintetica dell'agevolazione o finanziamento richiesto.
Riceverai in tempi celeri una risposta.