........attendi qualche secondo.

#adessonews solo agevolazioni personali e aziendali.

per le ricerche su Google, inserisci prima delle parole di ricerca:

#adessonews

Siamo operativi in tutta Italia

 

Il Parmigiano Reggiano vince in Ecuador contro il Kraft parmesan cheese #adessonewsitalia

Davvero uno strano periodo per la tutela dei prodotti alimentari a denominazione d’origine protetta. Mentre in Europa sono ancora in piedi la domanda di registrazione alla Ue della menzione tradizionale Prosek (evidente traduzione del termine Prosecco) e la legge nazionale slovena che regolamenta l’uso del termine “balsamico” (con evidente danno per i marchi registrati “Aceto balsamico di Modena Igp” e “Aceto balsamico tradizionale di Modena Dop”) in Ecuador il consorzio del Parmigiano reggiano Dop vince la causa che lo opponeva alla domanda di registrazione da parte della multinazionale Kraft Foods Group Grands Llc che aveva richiesto il riconoscimento del marchio “Kraft Parmesan Cheese”.

L’ufficio locale dei diritti di proprietà intellettuale ha, infatti, stabilito che la richiesta della multinazionale americana non può essere accolta in quanto il marchio «presenta somiglianze significative con la denominazione di origine protetta, approfittando indebitamente della notorietà, della qualità e di altre caratteristiche di quest’ultima dovute esclusivamente alla ambiente geografico in cui viene prodotta»

La decisione rappresenta una vittoria importante per il sistema delle Indicazioni Geografiche nel continente americano poiché viene ribadita l’importanza fondamentale del legame tra prodotto, territorio e Denominazione di Origine.
La decisione dell’Ufficio Ecuadoriano ha dimostrato, in punta di diritto, che il nome Parmesan non è necessariamente generico al di fuori dell’Unione Europea, come invece vorrebbero varie multinazionali e associazioni di categoria. Dal 2008, la Corte di Giustizia Europea ha stabilito con una sentenza che solo il formaggio Parmigiano Reggiano Dop possa essere venduto con la denominazione Parmesan (che ne è semplicemente la traduzione) all’interno dell’Unione europea.

Pertanto, l’utilizzo del termine Parmesan per designare formaggi duri e grattugiati non conformi al disciplinare di produzione della Denominazione di Origine Protetta (Dop) Parmigiano Reggiano è una violazione di quest’ultima nell’Ue. La sentenza della Corte rappresentò una vittoria anche per i consumatori ottennero una garanzia di tracciabilità e una forma di tutela da denominazioni fuorvianti sul mercato.

Tuttavia, quella sentenza vale sul mercato comunitario ma non fuori dai confini Ue dove invece c’è spazio per usi non corretti del nome per formaggi prodotti negli Stati Uniti o anche altrove.Il Consorzio stima che il giro d’affari del falso Parmesan fuori dall’Unione europea sia di 2 miliardi di euro, circa 200mila tonnellate di prodotto, ossia 15 volte il volume del Parmigiano Reggiano esportato.

Clicca qui per collegarti al sito e articolo dell’autore

“https://www.ilsole24ore.com/art/il-parmigiano-reggiano-vince-ecuador-contro-kraft-parmesan-cheese-AE6dUuHB”

Pubblichiamo solo i migliori articoli della rete. Clicca qui per visitare il sito di provenienza. SITE: the best of the best ⭐⭐⭐⭐⭐

Clicca qui per collegarti al sito e articolo dell’autore

La rete Adessonews è un aggregatore di news e replica gli articoli senza fini di lucro ma con finalità di critica, discussione od insegnamento, come previsto dall’art. 70 legge sul diritto d’autore e art. 41 della costituzione Italiana. Al termine di ciascun articolo è indicata la provenienza dell’articolo. Per richiedere la rimozione dell’articolo clicca qui

#adessonews

#adessonews

#adessonews

 

Richiedi info
1
Richiedi informazioni
Ciao Posso aiutarti?
Per qualsiasi informazione:
Inserisci il tuo nominativo e una descrizione sintetica dell'agevolazione o finanziamento richiesto.
Riceverai in tempi celeri una risposta.