........attendi qualche secondo.

#adessonews solo agevolazioni personali e aziendali.

per le ricerche su Google, inserisci prima delle parole di ricerca:

#adessonews

Siamo operativi in tutta Italia

 

Assegno unico, quando arrivano gli aumenti (con gli arretrati) #adessonewsitalia

L’Inps ha comunicato ufficialmente la data in cui verranno erogate le maggiorazioni degli importi dell’assegno unico previste dalla legge di Bilancio 2023.

Si tratta degli aumenti previsti dalla Manovra 2023 per le famiglie con figli di età inferiore a un anno e per i nuclei familiari molto numerosi, con tre o più figli a carico, di cui almeno uno sotto i 3 anni.

Assegno unico, gli aumenti in base a reddito e numero dei figli

La legge di Bilancio 2023 apporta significative modifiche agli importi spettanti alle famiglie beneficiarie di assegno unico con figli di età inferiore a un anno e per i nuclei familiari numerosi, con tre o più figli a carico, con la presenza di almeno un figlio in età compresa tra uno e tre anni.
In particolare, per il 2023 è sancito:

  • l’aumento del 50% della maggiorazione forfettaria, per i nuclei con almeno 4 figli, che sale da 100 a 150 euro mensili a nucleo;
  • l’aumento del 50% dell’assegno per i nuclei familiari numerosi, con tre o più figli a carico, limitatamente ai figli di età compresa tra uno e tre anni per i quali l’importo spettante per ogni figlio aumenta del 50%, per livelli di ISEE fino a 40.000 euro;
  • l’aumento del 50% dell’assegno, da applicare agli importi spettanti secondo le fasce Isee di riferimento, per i nuclei familiari con figli di età inferiore a 1 anno.

Significa che l’importo minimo dovrebbe essere aumentato di 25 euro passando da 50 euro a 75 euro, mentre quello massimo dovrebbe attestarsi a 262,5 euro, con un aumento di 87,5 euro.

La manovra interviene anche in favore dei nuclei con figli disabili, disponendo la corresponsione a regime degli aumenti che erano stati riconosciuti nel corso del 2022.

Ricordiamo che attualmente per ciascun figlio minorenne o con disabilità (senza limiti d’età in questo caso) è previsto un importo di 175 euro mensili per un Isee fino a 15mila euro, somma che si riduce gradualmente per livelli di Isee superiori fino a raggiungere quota 50 euro in corrispondenza di un Isee di 40mila euro (per livelli superiori rimane costante).

Assegno unico, quando arrivano gli aumenti

L’Inps comunica ufficialmente che gli aumenti spettanti, rivalutati a norma di legge, saranno erogati a partire dalla mensilità di febbraio 2023, fatto salvo il diritto ad eventuali conguagli spettanti a decorrere da gennaio 2023.

Assegno unico, la rivalutazione

Gli importi definitivi saranno poi comunicati con un’apposita circolare in modo da tenere conto anche della rivalutazione legata all’aumento del costo della vita.

La relazione tecnica al disegno di legge di Bilancio già fornisce un’indicazione al riguardo, dato che ipotizza l’importo massimo della maggiorazione in circa 94 euro mensili. A tale importo si arriva applicando una rivalutazione del 7,3% a 87,5 euro (l’incremento del 50% sulla base del valore massimo di assegno attuale), Gli aumenti saranno riconosciuti a partire dall’assegno unico pagato a febbraio e, nel caso, verranno corrisposti anche eventuali arretrati.

Clicca qui per collegarti al sito e articolo dell’autore

“https://quifinanza.it/soldi/assegno-unico-quando-arrivano-gli-aumenti-con-gli-arretrati/684926/”

Pubblichiamo solo i migliori articoli della rete. Clicca qui per visitare il sito di provenienza. SITE: the best of the best ⭐⭐⭐⭐⭐

Clicca qui per collegarti al sito e articolo dell’autore

La rete Adessonews è un aggregatore di news e replica gli articoli senza fini di lucro ma con finalità di critica, discussione od insegnamento, come previsto dall’art. 70 legge sul diritto d’autore e art. 41 della costituzione Italiana. Al termine di ciascun articolo è indicata la provenienza dell’articolo. Per richiedere la rimozione dell’articolo clicca qui

#adessonews

#adessonews

#adessonews

 

Richiedi info
1
Richiedi informazioni
Ciao Posso aiutarti?
Per qualsiasi informazione:
Inserisci il tuo nominativo e una descrizione sintetica dell'agevolazione o finanziamento richiesto.
Riceverai in tempi celeri una risposta.