........attendi qualche secondo.

#adessonews solo agevolazioni personali e aziendali.

per le ricerche su Google, inserisci prima delle parole di ricerca:

#adessonews

Siamo operativi in tutta Italia

 

Arretrati stipendio docenti e ATA: quanto mi spetta al netto? Ecco come fare. SCARICA il file Excel per il calcolo personalizzato [VERSIONE AGGIORNATA] #adessonewsitalia


A quanto ammontano gli arretrati? Questa è la domanda che tutto il personale scolastico si pone dal giorno dopo la firma dell’accordo economico tra governo e sindacati. Grazie al funzionario del Ministero dell’Economia, Duilio Mazzotti, siamo riusciti a fornire le cifre al netto per aumenti e arretrati.

Ogni dipendente pubblico, però, ha la propria storia: per venire incontro alle esigenze di migliaia di docenti e Ata, Orizzonte Scuola, in collaborazione con il gruppo FaceBook NoiPa comparto scuola, mette online un dispositivo per il calcolo (personale) degli arretrati.

Istruzioni per l’utilizzo del File

Tramite un menù a tendina sia il personale docente (in servizio o in pensione) che il personale tecnico amministrativo (in servizio o in pensione) potrà calcolare, al netto, gli arretrati (dal 2019 al 2022).

Il file è un Excel, si consiglia di scaricarlo tramite PC

Per utilizzarlo bisognerà abilitare la modifica (la visualizzazione è protetta) poi andare nelle varie voci e selezionarle (da Fascia ad Aliquota massima).

NOTA BENE Per il calcolo degli arretrati sono stati sottratti i tre anni di vacanza contrattuale per ogni categoria e ogni fascia stipendiale.

AGGIORNAMENTO (Lunedì 28 novembre)

9:35 Corretto l’errore della fascia 28 Ata e inserito l’ora di cattedra che fa sia da part time che da ore eccedenti. Pertanto digitando l’orario settimanale se viene indicato un orario inferiore alla cattedra siamo in regime di part time, se indichiamo un orario superiore alla cattedra siamo in regime di superamento delle ore.

Interessati oltre 1 milione di lavoratori: cosa prevede l’accordo

Interessati un milione e 200 mila dipendenti pubblici del comparto Istruzione e Ricerca, di cui oltre 850mila insegnanti.

  • un’anticipazione relativa alla parte economica
  • una disponibilità di 100 milioni di euro per il 2022 da destinare alla componente fissa della retribuzione accessoria per l’anno 2022, nella misura di 85,8 milioni per i docenti e 14,2 milioni per il personale Ata.
  • inoltre sono destinati a decorrere dall’anno 2022 89,4 milioni di euro per gli incrementi del personale docente e 14,2 milioni di incrementi per il personale Ata.
  • l’impegno a reperire ulteriori risorse finanziarie, anche nell’ambito della manovra di bilancio 2023, da destinare alla retribuzione tabellare del personale scolastico.

Il testo dell’accordo economico: chi percepirà arretrati ed aumenti

Il contratto si applica a tutto il personale con rapporto di lavoro a tempo indeterminato e a tempo determinato dipendente dalle amministrazioni del comparto indicate all’art. 5 del CCNQ sulla definizione dei comparti e delle aree di contrattazione collettiva nazionale del 3 agosto 2021.

Con la locuzione “istituzioni scolastiche ed educative” vengono indicate: le scuole statali dell’infanzia, primarie e secondarie, le istituzioni educative, nonché ogni altro tipo di scuola statale.

Quindi aumenti e arretrati spettano a tutto il personale in servizio nel periodo considerato, sia con contratto a tempo indeterminato che determinato.

Non bisognerà presentare domanda

È importante sottolineare che tutto avverrà in modo automatico, senza bisogno di presentare alcuna domanda o rivolgersi a strutture intermedie. Il personale scolastico si vedrà corrisposto gli aumenti e gli arretrati, relativi al contratto 2019-21, a partire dal mese di dicembre tramite emissione speciale della Ragioneria dello Stato.
Nessuna richiesta per ricevere gli arretrati: sarà tutto automatico [VIDEO]

Quando saranno accreditati

Arretrati contratto scuola, sul conto tra Natale e Capodanno: gli ultimi aggiornamenti

Chi interesserà

  • personale scolastico a tempo indeterminato
  • personale scolastico con contratto al 31 agosto /30 giugno nel periodo considerato
  • personale scolastico in pensione

Per i docenti che nel periodo considerato hanno avuto contratti di supplenza temporanea l’accredito potrebbe non essere immediato. L’unico punto di riferimento sono gli arretrati del 2018, accreditati dopo circa 6 mesi rispetto ai colleghi.

Contratto scuola, come saranno accreditati gli arretrati per il personale in servizio, le supplenze brevi e i pensionati

Aumento stipendio ATA: ecco in quale parte del cedolino si troverà. Attese altre risorse

Le risposte alle domande dei nostri lettori

Che succede se non ho ottenuto ancora la ricostruzione di carriera a causa di ritardi della segreteria?

Arretrati anche per chi ha lavorato per la scuola e ora fa altro lavoro?

Per i pensionati i tempi potrebbero essere più lunghi

Indennità di vacanza contrattuale: cos’è, come sarà pagata nei prossimi mesi

Arretrati stipendio anche ai supplenti ATA. Nei contratti brevi però non ci sarà il Compenso Accessorio individuale, come si calcolano

Contratto, aumenti stipendio e arretrati per docenti e ATA le ultime news [LO SPECIALE]

Clicca qui per collegarti al sito e articolo dell’autore

“https://www.orizzontescuola.it/arretrati-stipendio-docenti-e-ata-quanto-mi-spetta-al-netto-ecco-come-fare-scarica-il-file-excel-per-il-calcolo-personalizzato/”

Pubblichiamo solo i migliori articoli della rete. Clicca qui per visitare il sito di provenienza. SITE: the best of the best ⭐⭐⭐⭐⭐

Clicca qui per collegarti al sito e articolo dell’autore

La rete Adessonews è un aggregatore di news e replica gli articoli senza fini di lucro ma con finalità di critica, discussione od insegnamento, come previsto dall’art. 70 legge sul diritto d’autore e art. 41 della costituzione Italiana. Al termine di ciascun articolo è indicata la provenienza dell’articolo. Per richiedere la rimozione dell’articolo clicca qui

#adessonews

#adessonews

#adessonews

 

Richiedi info
1
Richiedi informazioni
Ciao Posso aiutarti?
Per qualsiasi informazione:
Inserisci il tuo nominativo e una descrizione sintetica dell'agevolazione o finanziamento richiesto.
Riceverai in tempi celeri una risposta.