........attendi qualche secondo.

#adessonews solo agevolazioni personali e aziendali.

per le ricerche su Google, inserisci prima delle parole di ricerca:

#adessonews

Siamo operativi in tutta Italia

 

D’Onofrio, Dda Milano trasmette atti a Figc #adessonewsitalia

MILANO – La Dda di Milano ha trasmesso alla Figc, come richiesto da quest’ultima, copia degli atti dell’inchiesta per narcotraffico internazionale a carico, tra gli altri, di Rosario D’Onofrio, il 42enne ex militare ma anche ormai ex procuratore capo dell’Aia, l’associazione italiana arbitri, finito in carcere giovedì scorso nell’indagine coordinata dai pm Rosario Ferracane e Sara Ombra e condotta dal Gico della Gdf di Milano.

La Figc ha convocato proprio per domani mattina una riunione d’urgenza del consiglio federale sulla vicenda. Intanto, D’Onofrio, accusato di essersi occupato della “logistica” di carichi di droga, usando una mimetica militare, anche nel periodo del lockdown nella primavera 2020 e già arrestato in flagranza nel maggio 2020 (divenne procuratore degli arbitri nel marzo 2021), venerdì scorso si è avvalso della facoltà di non rispondere dopo l’ultimo arresto, sulla base di ordinanza cautelare, interrogato dal gip Massimo Baraldo.

La doppia vita di Rosario D’Onofrio, procuratore capo degli arbitri italiani arrestato per narcotraffico

di Luca De Vito, Giuliano Foschini 12 Novembre 2022

La seduta del consiglio federale della Figc, come emerso ieri, servirà a fare “una riflessione politica” e ad “approfondire” la vicenda di D’Onofrio, arrestato il 20 maggio 2020 per un trasporto di 44 kg di marijuana, ma promosso nel 2021 da membro della commissione disciplinare a capo dell”organo inquirente e requirentè dell’associazione arbitri (nella quale ha svolto incarichi sin dal 2009). Il suo ruolo da procuratore capo Aia non era emerso con il secondo arresto, ma è venuto a galla solo due giorni fa con le dimissioni di D’Onofrio.

Negli atti dell’inchiesta che ha portato all’ordinanza cautelare (42 le misure in totale) non c’erano riferimenti a questo incarico, perché non rilevanti nelle indagini della Dda. D’Onofrio, dopo l’arresto in flagranza del maggio 2020, è stato prima in carcere e poi ai domiciliari ed è stato condannato a 2 anni e 8 mesi (ha scontato la pena ai domiciliari). La condanna definitiva della Cassazione è del 9 settembre 2021: era stata respinta la richiesta della difesa di concedergli “il riconoscimento delle circostanze attenuanti generiche nella massima estensione”.

D’Onofrio, la procura della Figc apre un’inchiesta

di Matteo Pinci 13 Novembre 2022

D’Onofrio, detto nelle chat ‘Rambo’ o ‘il militare’, stando alle ultime accuse della Dda, sarebbe stato uno degli organizzatori dell’associazione criminale che trafficava in droga tra Spagna e Italia e avrebbe gestito il trasporto e lo stoccaggio di “innumerevoli carichi di stupefacente”, marijuana e hashish, “per un peso complessivo di centinaia e centinaia di chili”.

Il suo legale, l’avvocato Niccolò Vecchioni, in merito all’incarico di procuratore Aia ha ribadito che si trattava di un ruolo che svolgeva “pro bono”, senza compenso, e aveva solo dei rimborsi spese. La stessa difesa chiedeva per lui autorizzazioni alla Sorveglianza per la partecipazione a riunioni dell’organo dell’Aia.

Clicca qui per collegarti al sito e articolo dell’autore

“https://www.repubblica.it/sport/calcio/2022/11/14/news/donofrio_atti_dda_milano_figc-374505645/”

Pubblichiamo solo i migliori articoli della rete. Clicca qui per visitare il sito di provenienza. SITE: the best of the best ⭐⭐⭐⭐⭐

Clicca qui per collegarti al sito e articolo dell’autore

La rete Adessonews è un aggregatore di news e replica gli articoli senza fini di lucro ma con finalità di critica, discussione od insegnamento, come previsto dall’art. 70 legge sul diritto d’autore e art. 41 della costituzione Italiana. Al termine di ciascun articolo è indicata la provenienza dell’articolo. Per richiedere la rimozione dell’articolo clicca qui

#adessonews

#adessonews

#adessonews

 

Richiedi info
1
Richiedi informazioni
Ciao Posso aiutarti?
Per qualsiasi informazione:
Inserisci il tuo nominativo e una descrizione sintetica dell'agevolazione o finanziamento richiesto.
Riceverai in tempi celeri una risposta.