........attendi qualche secondo.

#adessonews solo agevolazioni personali e aziendali.

per le ricerche su Google, inserisci prima delle parole di ricerca:

#adessonews

Siamo operativi in tutta Italia

 

Btp Italia: emissione in corso, cedola base all’1,60%, Isin. Conviene comprare? #adessonewsitalia

Btp Italia: collocamento in corso per il titolo di Stato indicizzato all’inflazione, lanciato il 14 novembre.

Con una cedola minima garantita all’1,60%, il Mef ha messo a disposizione degli investitori questo strumento sul mercato obbligazionario fino a giovedì 17 novembre 2022.

Attenzione: l’Isin di questo Btp Italia scadenza 22 novembre 2028, valido per gli investitori privati fino a mercoledì 16 novembre, è IT0005517187. Si definisce speciale poiché utile al riconoscimento del premio fedeltà.

Nel primo giorno di collocamento dedicato ai piccoli risparmiatori si è registrato un boom di ordini: la raccolta è stata di circa 3,18 miliardi di euro, con 103.000 contratti conclusi.

Nella seconda giornata di emissione, dedicata ancora agli investitori retail, la raccolta ordini è stata di 2,24 miliardi di euro, con 81.031 contratti. In corso il terzo giorno di collocamento.

Quali sono le caratteristiche del Btp Italia emesso il 14 novembre e in corso di collocamento? I dettagli di seguito: conviene comprare?

Btp Italia 2028: guida completa

Conviene comprare Btp Italia all'emissione del 14 novembre?

Btp Italia: le caratteristiche dell’emissione di novembre

La nuova emissione del Btp Italia indicizzato all’inflazione nazionale è iniziata il 14 novembre e si chiuderà il 17 dello stesso mese.

Queste le principali caratteristiche del titolo di Stato:

  • collocazione in due fasi: dal 14 al 16 novembre ci sarà la fase dedicata al mercato retail (risparmiatori individuali e affini) e il 17 novembre avverrà la seconda fase per gli investitori istituzionali;
  • durata: 6 anni;
  • premio fedeltà: 8 per mille per i risparmiatore che acquistano il titolo nei giorni dell’emissione con detenzione fino al 2028, ovvero alla scadenza;
  • pagamento cedola: ogni 6 mesi, con rivalutazione del capitale e della cedola in base all’inflazione;
  • tassi minimi garantiti: pubblicati l’11 novembre 2022;
  • tassazione: agevolata come per tutti i titoli di Stato al 12,5%;
  • taglio minimo acquistabile: 1.000 euro

Per i piccoli risparmiatori che acquistano il Btp Italia nel giorno dell’emissione non è prevista alcuna commissione.

Isin Btp Italia 2028

Come anticipato, l’Isin utile all’acquisto di questo Btp Italia con scadenza novembre 2028 è IT0005517187. Tale codice Isin è valido da lunedì 14 novembre a mercoledì 16 novembre compreso, periodo – detto Prima Fase – in cui il titolo è dedicato all’acquisto dei risparmiatori privati (persone comuni che vogliono investire). Tale codice è definito dal Mef «Isin speciale», perché «solo ai possessori di titoli individuati tramite il codice Isin “speciale” verrà corrisposto, a scadenza, il premio fedeltà». Il premio fedeltà è pari allo 0,8% del capitale investito.

«Il codice Isin “speciale” verrà sostituito dal codice Isin regolare al momento dell’eventuale vendita dei titoli sul mercato secondario».
Si ricorda che il numero indice dell’inflazione calcolato alla data di godimento e regolamento del titolo è 113,41000.

Come funziona il Btp Italia

Il titolo di Stato Btp Italia è l’unico strumento indicizzato all’inflazione nazionale. Questo significa che il risparmiatore è protetto dall’aumento dei prezzi di beni e servizi del Paese con la rivalutazione della cedola che gli viene corrisposta periodicamente.

A scadenza di 6 mesi, infatti, sono pagati interessi a tasso fisso sul capitale, procedendo con la rivalutazione in base all’inflazione del semestre di riferimento. Si considera l’indice Istat sui prezzi al consumo per famiglie di operai e impiegati (Foi) con esclusione dei tabacchi.

Cedola e premio: quanto renderà il Btp Italia?

La cedola base, ovvero il tasso minimo garantito ai risparmiatori che acquistano il Btp Italia e corrisposto ogni 6 mesi, sarà dell’1,60% secondo le comunicazioni Mef dell’11 novembre.

Con la specifica che, “Il tasso definitivo sarà invece stabilito con successiva comunicazione all’apertura della quarta giornata di emissione, nella mattinata di giovedì 17 novembre e potrà essere confermato o rivisto al rialzo rispetto a quello oggi comunicato”, come dichiarato dal Mef.

Alla cedola base va aggiunta la rivalutazione calcolata in base al tasso di inflazione nazionale registrato ogni sei mesi per tutta la durata del Btp (6 anni).

In più, per chi detiene il titolo fino al 2028, scatterà il premio fedeltà dell’8 per mille.

Perché investire sui Btp Italia può convenire per combattere inflazione e caro bollette

Come sottoscrivere i Btp Italia?

Si precisa che i risparmiatori retail possono procedere con la sottoscrizione del titolo di Stato dove si detiene un conto titoli, quindi in banca o presso gli uffici postali. Si può utilizzare anche il proprio home banking se abilitato alle funzioni di trading.

Il Mef fa sapere anche che il collocamento avverrà sulla piattaforma elettronica MOT (il mercato telematico delle obbligazioni e titoli di Stato di Borsa Italiana) attraverso le seguenti banche dealers: Intesa Sanpaolo S.p.A. e Unicredit S.p.A.”

Btp Italia: conviene comprare?

Il Btp Italia è considerato generalmente un investimento sicuro, per questo esso attrae risparmiatori che generalmente non sono attratti da asset e strumenti con maggiore rischio.

Il titolo di Stato indicizzato all’inflazione, inoltre, consente di avere una maggiore copertura in caso di oscillazione dei prezzi in rialzo, che provoca una perdita di valore dell’investimento.

In un periodo come quello attuale, con l’indice dei prezzi al consumo costantemente in aumento fino ai livelli record anche in Italia, l’acquisto di uno strumento con rivalutazione della cedola in base all’inflazione appare conveniente. Gli analisti prevedono ancora un rialzo dei prezzi, anche se il tasso inflazionistico ha già raggiunto la doppia cifra.

Il rischio, infatti, potrebbe essere quello di una flessione dei prezzi nei prossimi anni. In questo caso, per il risparmiatore resterebbe la copertura del rendimento fissato nella cedola base. Se andasse oltre il 2% sarebbe un’attrazione in più per i risparmiatori.

Clicca qui per collegarti al sito e articolo dell’autore

“https://www.money.it/btp-italia-nuova-emissione-a-novembre-cosa-c-e-sapere”

Pubblichiamo solo i migliori articoli della rete. Clicca qui per visitare il sito di provenienza. SITE: the best of the best ⭐⭐⭐⭐⭐

Clicca qui per collegarti al sito e articolo dell’autore

La rete Adessonews è un aggregatore di news e replica gli articoli senza fini di lucro ma con finalità di critica, discussione od insegnamento, come previsto dall’art. 70 legge sul diritto d’autore e art. 41 della costituzione Italiana. Al termine di ciascun articolo è indicata la provenienza dell’articolo. Per richiedere la rimozione dell’articolo clicca qui

#adessonews

#adessonews

#adessonews

 

Richiedi info
1
Richiedi informazioni
Ciao Posso aiutarti?
Per qualsiasi informazione:
Inserisci il tuo nominativo e una descrizione sintetica dell'agevolazione o finanziamento richiesto.
Riceverai in tempi celeri una risposta.