........attendi qualche secondo.

#adessonews solo agevolazioni personali e aziendali.

per le ricerche su Google, inserisci prima delle parole di ricerca:

#adessonews

Siamo operativi in tutta Italia

 

Niente delega fiscale: il Senato affonda la riforma delle tasse #adessonewsitalia


L’Aula del Senato dice no al delega fiscale, uno dei provvedimenti tanto auspicati dal governo di Mario Draghi per un fisco più equo. Dopo quasi due anni di lavoro, dunque, finisce in un nulla di fatto e viene affossata la norma che avrebbe dovuto portare alla riforma dell’Irpef, la revisione dell’Ires, l’introduzione del cashback fiscale (detrazioni incassate subito via app), la revisione del catasto che doveva mappare gli immobili e scovare quelli fantasma. Il mancato accordo per la delega fiscale significa anche strada sbarrata al ddl sull’equo compenso e su ergastolo ostativo.
La delega fiscale aveva ricevuto, a giugno, il via libera della Camera e doveva passare l’esame del Senato. Oltre alla riforma del catasto si punta a delineare i pilastri di una riforma che mira a ridurre le aliquote Irpef a partire dai redditi medio-bassi, introdurre il cashback fiscale (con priorità alle spese socio-sanitarie), superare l’Irap e razionalizzare l’Iva. L’impianto complessivo resta ancora sulla carta senza i decreti attuativi. Il Governo è infatti delegato ad adottare, entro 18 mesi dalla data di entrata in vigore della legge, uno o più decreti legislativi per la revisione del sistema fiscale, fissando anzitutto principi e criteri direttivi generali cui deve attenersi la stessa revisione. I veti contrapposti che nelle settimane scorse avevano bloccato il cammino del ddl sull’equo compenso e sull’ergastolo ostativo, si sono riproposti anche nella riunione di oggi e quindi non verranno inseriti all’odg. L’assemblea darà il via libera finale al dl Aiuti bis, licenziato la scorsa settimana dalla Camera.
Luigi Di Maio, intanto, rilancia proprio sulla delega fiscale. Le ricette di Impegno Civico per la politica economica? «Una proposta su tutte, intendiamo – dice Luigi Di Maio all’AGI – riprendere al più presto l’iter della legge delega sulla riforma fiscale. Un voto a Impegno Civico è un voto per continuare con la riforma dell’Irpef e per i lavoratori dipendenti e autonomi. Già nella scorsa legge di Bilancio abbiamo fatto in modo che si passasse da 5 a 4 scaglioni e abbiamo abbassato la percentuale dell’aliquota. Adesso bisogna continuare, passando da 4 a 3 scaglioni per fascia di reddito e diminuendo ancora di più questa percentuale. L’obiettivo è tagliare le tasse agli italiani in maniera sostenibile per lo Stato» afferma il ministro degli Esteri.

Clicca qui per collegarti al sito e articolo dell’autore

“https://www.lastampa.it/economia/2022/09/20/news/nientedelega_fiscale_ilsenato_affonda_la_riforma_delle_tasse-9020484/”

Pubblichiamo solo i migliori articoli della rete. Clicca qui per visitare il sito di provenienza. SITE: the best of the best ⭐⭐⭐⭐⭐

Clicca qui per collegarti al sito e articolo dell’autore

La rete Adessonews è un aggregatore di news e replica gli articoli senza fini di lucro ma con finalità di critica, discussione od insegnamento, come previsto dall’art. 70 legge sul diritto d’autore e art. 41 della costituzione Italiana. Al termine di ciascun articolo è indicata la provenienza dell’articolo. Per richiedere la rimozione dell’articolo clicca qui

#adessonews

#adessonews

#adessonews

 

Richiedi info
1
Richiedi informazioni
Ciao Posso aiutarti?
Per qualsiasi informazione:
Inserisci il tuo nominativo e una descrizione sintetica dell'agevolazione o finanziamento richiesto.
Riceverai in tempi celeri una risposta.