........attendi qualche secondo.

#adessonews solo agevolazioni personali e aziendali.

per le ricerche su Google, inserisci prima delle parole di ricerca:

#adessonews

Siamo operativi in tutta Italia

 

Bonus trasporti fino a 60 euro, è già boom di domande: tutte le Faq #adessonewsitalia

È partito il 1° settembre, con un vero click day, il Bonus trasporti in tutta Italia: in 24 ore il sito del Ministero dei trasporti è stato letteralmente preso d’assalto, con oltre 200mila domande già inoltrate. Ma come funziona nello specifico e chi lo può richiedere? Come si fa? Quali requisiti bisogna rispettare?

Sono tante le domande che gli italiani si stanno facendo in queste ore per ottenere un bonus che interessa particolarmente, considerato che sono milioni i cittadini che ogni giorni si spostano in autobus, tram, metro o treno per andare al lavoro, a scuola, fare commissioni ecc. Secondo il dato Istat, nel 2020 erano 3 milioni solo gli italiani che si muovevano su bus e tram ogni giorno.

Il Bonus trasporti è disponibile fino al 31 dicembre 2022, o comunque fino ad esaurimento fondi: ma vediamo bene come funziona.

Cos’è e quanto vale il Bonus trasporti?

Il Bonus trasporti è un’agevolazione per acquistare un abbonamento annuale o mensile al trasporto pubblico, locale, regionale, interregionale e ferroviario – quindi autobus, metro, tram e anche treni (compresa l’Alta Velocità) – e anche un incentivo a prediligere una mobilità sostenibile e un aiuto concreto per lavoratori e studenti.

Si tratta di una misura istituita dal governo Draghi con il Decreto Aiuti e rifinanziata con il Decreto Aiuti-bis, con una dotazione finanziaria pari a 180 milioni di euro.

Il valore del buono è fino a 60 euro e viene determinato dall’importo dell’abbonamento annuale o mensile che si intende acquistare.

Bonus trasporti, a chi spetta

Il buono è riconosciuto alle persone fisiche che, nell’anno 2021, hanno avuto un reddito complessivo non superiore a 35mila euro.

Il bonus è nominativo, non è cedibile a terzi e non incide nel calcolo dell’ISEE. Il periodo di validità di un buono è limitato al mese solare di emissione, anche se si effettua un acquisto di un abbonamento annuale o mensile che parte dal mese successivo.

Il bonus si può chiedere per sé stessi o per un beneficiario minorenne a carico. Il richiedente accede con SPID o Carta d’Identità Elettronica (CIE) e indica il codice fiscale del beneficiario, ad esempio il genitore può richiedere il bonus per il figlio minorenne.

Non è però possibile fare richiesta per sé e per i propri figli con un solo accesso alla piattaforma. Ogni nuova richiesta quindi necessita di un nuovo accesso.

I figli maggiorenni, anche se fiscalmente a carico, devono invece fare una richiesta autonoma. Resta anche qui il limite del reddito individuale non superiore ai 35mila euro.

Bonus trasporti, come richiederlo

La domanda va presentata tramite la piattaforma web del Ministero del Lavoro all’indirizzo bonustrasporti.lavoro.gov.it. L’accesso all’area riservata avviene esclusivamente con SPID con livello di sicurezza 2 oppure con CIE.

In sede di compilazione viene richiesta l’autocertificazione attraverso la spunta di un’apposita casella. Non è invece necessario presentare l’ISEE.

Al momento della richiesta è necessario indicare il servizio per cui si acquisterà l’abbonamento: bisogna specificare il gestore del servizio di trasporto presso il quale si acquisterà l’abbonamento annuale o mensile. Attenzione perché questa scelta è vincolante.

Al termine della procedura di richiesta del bonus si ottiene un codice e/o un QR code da presentare in biglietteria, oppure on-line, se previsto dal gestore, al momento dell’acquisto.

Dopo aver ottenuto il bonus sul portale, quindi è necessario scaricare dalla piattaforma il codice e/o il QR code del bonus ottenuto e mostrarlo all’operatore dello sportello fisico del gestore del servizio di trasporto oppure utilizzarlo per un acquisto online se previsto dallo stesso gestore e con le modalità dallo stesso stabilite.

Il buono è valido per un solo acquisto, nel limite del valore richiesto: eventuali residui non possono essere utilizzati per un successivo acquisto. È però possibile annullare un bonus già emesso e richiederne un altro nello stesso mese solare.

Bonus trasporti per i treni: come richiederlo a Trenitalia

Per quanto riguarda Ferrovie dello Stato, il buono emesso dal portale del Ministero è contrassegnato da un codice identificativo univoco, dal codice fiscale del beneficiario, dall’importo e dalla data di emissione e di scadenza dell’utilizzo che è entro un mese dall’emissione.

Il voucher ottenuto dovrà poi essere presentato in fase di acquisto presso le biglietterie di Trenitalia dal titolare o da una persona appositamente delegata.

Il Bonus può essere richiesto da ciascun componente della famiglia, non è cedibile essendo nominativo ed è utilizzabile per l’acquisto di un solo abbonamento, che deve avvenire nello stesso mese di emissione del bonus. Tuttavia, l’abbonamento da acquistare con il bonus può essere valido anche per un periodo successivo.

Il Bonus trasporti su Trenitalia è valido per la sola seconda classe o per il livello di servizio Standard: sono esclusi perciò gli abbonamenti di prima classe/Business.

Nel caso non si rientrasse nelle categorie a cui spetta il Bonus, ricordiamo che l’acquisto degli abbonamenti ai mezzi di trasporto è comunque detraibile dalla Dichiarazione dei redditi al 19%, anche per i familiari a carico, con un limite massimo di 250 euro l’anno.

Per quali operatori di mezzi pubblici si può usare: l’elenco completo

Qui l’elenco completo e aggiornato degli operatori del trasporto pubblico per cui potete richiedere il Bonus trasporti, in tutta Italia:

Qui invece l’elenco degli operatori esclusi, che non rientrano nel Bonus trasporti.

Per richiedere il Bonus trasporti potete cliccare qui sul sito ad hoc del Ministero del lavoro.

Clicca qui per collegarti al sito e articolo dell’autore

“https://quifinanza.it/soldi/video/bonus-trasporti-60-euro-boom-domande-come-richiederlo-faq/664031/”

Pubblichiamo solo i migliori articoli della rete. Clicca qui per visitare il sito di provenienza. SITE: the best of the best ⭐⭐⭐⭐⭐

Clicca qui per collegarti al sito e articolo dell’autore

La rete Adessonews è un aggregatore di news e replica gli articoli senza fini di lucro ma con finalità di critica, discussione od insegnamento, come previsto dall’art. 70 legge sul diritto d’autore e art. 41 della costituzione Italiana. Al termine di ciascun articolo è indicata la provenienza dell’articolo. Per richiedere la rimozione dell’articolo clicca qui

#adessonews

#adessonews

#adessonews

 

Richiedi info
1
Richiedi informazioni
Ciao Posso aiutarti?
Per qualsiasi informazione:
Inserisci il tuo nominativo e una descrizione sintetica dell'agevolazione o finanziamento richiesto.
Riceverai in tempi celeri una risposta.