........attendi qualche secondo.

#adessonews solo agevolazioni personali e aziendali.

per le ricerche su Google, inserisci prima delle parole di ricerca:

#adessonews

Siamo operativi in tutta Italia

 

Cartelle e controlli fiscali: stop agli appalti #adessonewsitalia

Esclusione dalla partecipazione a procedure di appalto per gravi violazioni in materia fiscale non definitivamente accertate: in vigore le nuove regole.

Niente appalti per aziende e Partite IVA  in caso di pendenze fiscali gravi: in vigore i nuovi criteri di esclusione previsti dal Decreto del MEF 28 settembre 2022 (pubblicato in Gazzetta Ufficiale n.239 del 12 ottobre).

Il giro di vite è previsto dall’articolo 80, comma 4 del Dlgs 50/2016 integrato dalla legge 238/2021. Vediamo cosa cambia con le nuove regole.

Cartelle e notifiche sopra i 35mila euro

In particolare, se la violazione è superiore a 35mila euro è precluso l’accesso ai bandi a seguito di omissione di tasse e imposte (calcolate al netto di sanzioni e interessi)  per un importo pari o superiore al 10% del valore della gara.

Il Decreto descrive in dettaglio le omissioni di pagamento di imposte e tasse che rilevano ai fini della quantificazione su cui si basa l’esclusione dall’accesso ai bandi di gara pubblica per la concessione di appalti, che annovera adesso anche le cartelle esattoriali:

  • notifica atti impositivi conseguenti ad attività di controllo degli uffici o di liquidazione degli uffici;
  • notifica cartelle di pagamento per pretese tributarie oggetto di comunicazioni di irregolarità a seguito di controllo automatizzato o formale della dichiarazione.

In caso di appalti suddivisi in lotti, la soglia è rapportata al valore del lotto o dei lotti per i quali si concorre. In caso di subappalto o di partecipazione in raggruppamenti temporanei o consorzi, la soglia è rapportata al valore della prestazione del singolo.

Quando scatta lo stop agli appalti

Si tratta di fattispecie previste dal Codice dei contratti pubblici, nella parte che riguarda i motivi di esclusione dagli appalti, tra cui figurano anche  violazioni fiscali non accertate in via definitiva. In questo ultimo caso, si tratta degli atti per i quali siano decorsi i termini per adempiere all’obbligo di pagamento o di impugnazione.

Preclusi gli appalti pubblici anche a seguito di pronuncia giurisdizionale favorevole ma non passata in giudicato, fino al definitivo accertamento. Analogo discorso per i provvedimenti di sospensione giurisdizionale o amministrativa.

Se vuoi aggiornamenti su Appalti, cartella esattoriale, Controlli fiscali, fisco inserisci la tua email nel box qui sotto:

Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi di cui alla presente pagina ai sensi dell’informativa sulla privacy.

Abbiamo ricevuto la tua richiesta di iscrizione. Se è la prima volta che ti registri ai nostri servizi, conferma la tua iscrizione facendo clic sul link ricevuto via posta elettronica.

Se vuoi ricevere informazioni personalizzate compila anche i seguenti campi opzionali.

Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi di cui alla presente pagina ai sensi dell’informativa sulla privacy.

Clicca qui per collegarti al sito e articolo dell’autore

“https://www.pmi.it/impresa/contabilita-e-fisco/393880/cartelle-e-controlli-fiscali-stop-agli-appalti.html”

Pubblichiamo solo i migliori articoli della rete. Clicca qui per visitare il sito di provenienza. SITE: the best of the best ⭐⭐⭐⭐⭐

Clicca qui per collegarti al sito e articolo dell’autore

La rete Adessonews è un aggregatore di news e replica gli articoli senza fini di lucro ma con finalità di critica, discussione od insegnamento, come previsto dall’art. 70 legge sul diritto d’autore e art. 41 della costituzione Italiana. Al termine di ciascun articolo è indicata la provenienza dell’articolo. Per richiedere la rimozione dell’articolo clicca qui

#adessonews

#adessonews

#adessonews

 

Richiedi info
1
Richiedi informazioni
Ciao Posso aiutarti?
Per qualsiasi informazione:
Inserisci il tuo nominativo e una descrizione sintetica dell'agevolazione o finanziamento richiesto.
Riceverai in tempi celeri una risposta.