........attendi qualche secondo.

#adessonews solo agevolazioni personali e aziendali.

per le ricerche su Google, inserisci prima delle parole di ricerca:

#adessonews

Siamo operativi in tutta Italia

 
YouTube player

Prestito per consolidamento debiti Intesa Sanpaolo: preventivo e requisiti #adessonews


Il consolidamento debiti è una forma di finanziamento che consente di accorpare in una sola rata gli altri canoni mensili relativi a finanziamenti in corso. Nella sostanza si tratta di un altro finanziamento che consente di abbassare notevolmente il valore mensile del canone da corrispondere. Oramai sono molti gli istituti bancari che offrono ai propri clienti questa opportunità, tra i quali troviamo Banca Intesa San Paolo. Vediamo allora come funziona il prestito per consolidamento debiti di Intesa Sanpaolo, i requisiti per ottenerlo e l’eventuale preventivo.

Come funziona il prestito per consolidare i debiti di Intesa Sanpaolo

Come anticipato poco fa, oramai, quasi tutti gli istituti bancari offrono ai propri clienti la possibilità di ottenere un prestito per consolidamento debiti. In questo modo, per i clienti sarà possibile effettuare un confronto tra le migliori proposte di consolidamento debiti attualmente presenti in circolazione e scegliere quella che fa più al caso proprio.

Qualunque sia l’ente bancario di riferimento, in linea teorica, il prestito per consolidamento debiti (noto anche come mutuo consolidamento debiti), funziona come un qualsiasi mero prestito personale pur avendo una natura un po’ più complessa. Infatti, il prestito per consolidamento debiti non rientra nella fattispecie dei prestiti finalizzati poiché non lascia al cliente la libertà di impiego della liquidità percepita. Si tratta di un prestito vincolato, nel senso stretto del termine, poiché deve essere impiegato con una finalità non diversa dall’estinzione anticipata delle rate relative a prestiti già in corso.

Il prestito garantisce la possibilità di cumulare in un’unica rata mensile le altre rate attive, così da avere una sola scadenza mensile da rispettare e contestualmente abbattere il costo del canone mensile da corrispondere all’ente di credito. In questo modo sarà possibile estinguere anticipatamente tutte le rate dei finanziamenti ancora attivi, beneficiando di uno sgravio fiscale piuttosto notevole.

Se si sta valutando di richiedere un prestito per consolidamento debiti, occorre tenere presente che occorre rispettare alcuni requisiti specifici affinché la banca conceda un prestito di questo genere: trattandosi di un finanziamento, la documentazione da presentare sarà la stessa che viene richiesta per ottenere un prestito di altro genere, inoltre, occorre presentare il conteggio estintivo di tutti i prestiti ancora attivi. in questo modo la banca potrà effettuare i dovuti controlli e provvedere successivamente al loro integrale rimborso. Nel caso in cui, invece, si richieda un finanziamento per consolidamento debiti con aggiunta di liquidità, sul conto del richiedente verrà accreditata la somma eccedente il capitale rimborsato alle altre banche mediante finanziamenti ancora in corso.

La possibilità di consolidamento debiti offerta da Banca Intesa Sanpaolo prende il nome di Servizio Monorata, il prodotto di Intesa Sanpaolo dedicato ai clienti che necessitano di un prestito per consolidamento debiti, come dice il nome stesso grazie a questo possibilità sarà possibile per tutti i clienti della banca, accorpare in un solo prestito tutti i finanziamenti attivi fino a quel momento. I vantaggi del Servizio Monorata sono i seguenti:

  • pagamento di una sola rata mensile dal canone agevolato;
  • possibilità di beneficiare di una sola rata molto più leggera;
  • risparmio sulle spese di gestione degli altri finanziamenti;
  • rapida erogazione del prestito.

Per attivare il prodotto Monorata occorrerà rivolgersi presso una delle filiali del gruppo Intesa Sanpaolo al fine di trovare la rata più giusta e farsi seguire nell’iter di presentazione della richiesta. Tra le peculiarità del Servizio Monorata si trovano:

  • flessibilità del piano di ammortamento mensile;
  • durata del rimborso fino a un massimo di 10 anni;
  • importo richiedibile fino a un massimo di 75.000 euro;   
  • erogazione del finanziamento entro 24 ore dalla richiesta.

Banca Intesa Sanpaolo, inoltre, consente ai propri clienti la possibilità di beneficiare di servizi integrativi a tutela della posizione finanziaria come:

  • Polizza Proteggiprestito (facoltativa), in grado di tutelare il prestito e il contraente del prestito da eventi che possono impedirne il rimborso;
  • Opzione Posticipo Rata che consente, in caso di necessità, di spostare la scadenza delle rate da rimborsare;
  • Cambio Rata, che consente di modificare l’importo delle rate durante la durata del finanziamento, a seconda della necessità.

Requisiti per poter ottenere un prestito consolidamento debiti con Banca Intesa

Per richiedere un prestito di questo genere, occorre poi essere in possesso di determinati requisiti, che si rendono necessari nel momento in cui si effettua la richiesta presso la banca di riferimento, in questo caso, Banca Intesa Sanpaolo.

Il primo requisito fondamentale per effettuare una richiesta di prestito per consolidamento debiti è la sussistenza di precedenti posizioni debitorie nei confronti di altre finanziarie. Solitamente per chiedere un prestito molte banche prediligono l’assenza di ulteriori finanziamenti attivi, in questo caso, invece, per richiedere un prestito  per consolidamento debiti, la sussistenza di altri finanziamenti attivi è un requisito fondamentale.

Il secondo requisito, è ovviamente la capacità finanziaria del richiedente: in poche parole la banca si assicurerà che il richiedente sia in grado di rimborsare le spese del finanziamento. La garanzia è costituita dal reddito percepito dal potenziale beneficiario del credito, diversamente, nel caso in cui il richiedente non sia in grado di dimostrare la propria capacità reddituale (come ad esempio un disoccupato o una casalinga), sarà difficile riuscire a ottenere un prestito per consolidamento debiti, a meno che il richiedente non sia in grado di presentare un garante.

Per richiedere un finanziamento per consolidamento debiti occorre poi essere in possesso dei seguenti requisiti:

  • un’età anagrafica compresa tra i 18 e i 75 anni;
  • una posizione reddituale stabile: nel caso di un lavoratore dipendente almeno 6 mesi di anzianità lavorativa, che diventa 1 anno nel caso di liberi professionisti e lavoratori autonomi.

Infine, occorre presentare, come per ogni finanziamento che si rispetti, la seguente documentazione:

  • documento personale in corso di validità;
  • copia dell’ultima busta paga (o cedolino della pensione);
  • documentazione relativa ai finanziamenti ancora in corso;
  • conto estintivo (indicante il saldo residuo).

Preventivo consolidamento debiti Intesa Sanpaolo

Per avere un’idea dell’entità di un prestito per consolidamento debito, vediamo una simulazione di preventivo.

Ad esempio: immaginando di avere ancora dei finanziamenti accesi il cui saldo residuo equivale a circa 10.000 euro, sarà possibile richiedere a Intesa Sanpaolo un prestito equivalente così da saldare tutti i debiti con una sola ed unica rata.

Come abbiamo già anticipato poco sopra, sarà possibile evadere il finanziamento con un piano di ammortamento che va da un minimo di 12 rate (1 anno) fino a un massimo di 10 anni (120 rate). Supponendo di beneficiare di un piano di rimborso pari a 5 anni (60 rate), il preventivo sarà il seguente: 10.000 x 60 rate = 166,67 euro, laddove 166,67 euro è il valore del canone mensile da versare entro 5 anni. Il preventivo esclude eventuali tassi di interesse che dovranno essere comunicati direttamente in sede.

Clicca qui per collegarti al sito e articolo dell’autore

“https://www.prestitipiccoli.com/prestito-consolidamento-debiti-intesa-sanpaolo/”

Pubblichiamo solo i migliori articoli della rete. Clicca qui per visitare il sito di provenienza. SITE: the best of the best ⭐⭐⭐⭐⭐

Clicca qui per collegarti al sito e articolo dell’autore

La rete Adessonews è un aggregatore di news e replica gli articoli senza fini di lucro ma con finalità di critica, discussione od insegnamento, come previsto dall’art. 70 legge sul diritto d’autore e art. 41 della costituzione Italiana. Al termine di ciascun articolo è indicata la provenienza dell’articolo. Per richiedere la rimozione dell’articolo clicca qui

#adessonews

#adessonews

#adessonews

 

Richiedi info
1
Richiedi informazioni
Ciao Posso aiutarti?
Per qualsiasi informazione:
Inserisci il tuo nominativo e una descrizione sintetica dell'agevolazione o finanziamento richiesto.
Riceverai in tempi celeri una risposta.