........attendi qualche secondo.

#adessonews solo agevolazioni personali e aziendali.

per le ricerche su Google, inserisci prima delle parole di ricerca:

#adessonews

Siamo operativi in tutta Italia

 

Compass – simulareprestito.it #adessonews

Cosa succede se non pago un prestito Compass?

Con uno o più finanziamenti accesi, può succedere di non riuscire ad effettuare un pagamento. Troppo spesso succede che un cliente si ritrovi con una rata o due non pagate: vuoi un momento di confusione, vuoi un periodo economico più difficile, un debitore può ritrovarsi nella condizione di non poter svolgere il proprio rimborso. Che fare? Cosa succede se non si pagano le rate di un prestito Compass? Ricordando che è sempre opportuno mettersi in contatto preventivamente con la finanziaria durante un problema coi pagamenti, ecco a grandi linee cosa potrebbe succedere se ti ritrovassi a non pagare il prestito Compass.

Interessi di mora

Consecutivamente al ritardo dei pagamenti di un prestito scattano gli interessi di mora. Questi interessi vengono applicati al finanziamento e sulla base della durata del ritardo: più si procrastina il pagamento, e più essi aumentano. Generalmente, l’entità degli interessi di mora vengono prestabiliti in sede contrattuale e con precisa clausola. Tuttavia, in seguito alla prima rata non pagata la mora applicata può corrispondere al 12-15% della rata scaduta; mentre per tutte le altre rate successive, il tasso può raggiungere anche il 20%.

Lista “cattivi pagatori”

Altra conseguenza è quella di finire segnalati nella lista dei cattivi pagatori. Ogni qualvolta si ritrova di fronte ad un debitore insolvente, la concessionaria Compass ha il diritto di far iscrivere il proprio cliente nell’archivio della Centrale dei Rischi. Chiaramente si tratta di una segnalazione temporanea e la cui cancellazione avviene automaticamente, ma solo in seguito all’estinzione dei pagamenti. Ecco le durate previste per la segnalazione:

  • 12 mesi, per una o due rate saltate;
  • 24 mesi, per almeno 3 rate saltate.

Sollecito dei pagamenti

Se dovessi ritrovarti a non pagare una o due rate a Compass, diciamo che non correresti un grande rischio. calcola prestiti compassTuttavia è importante non ritrovarsi nella situazione di insolvenza duratura, perché le conseguenze potrebbero essere salate. Diciamo che, dopo due rate scadute, Compass può procedere con il sollecito dei pagamenti. In altre parole, la finanziaria si mette in contatto con il debitore, tramite telefono, raccomandata o addirittura visita domiciliare, e prova ad ottenere direttamente i pagamenti dovuti, senza però ricorrere al giudice. Tutti questi solleciti prevedono un costo, che in caso di recupero crediti può corrispondere al 5% dell’importo non pagato più spese di intervento di sollecito (compreso eventuale avvocato).

Risoluzione del contratto

Diciamo che ogni finanziaria adotta una propria politica e che di base viene discussa in sede contrattuale, ma di base, già a partire da due rate non saldate, potrebbe partire la risoluzione del contratto. La risoluzione contrattuale è un intervento drastico, perché prevede che il debitore rimborsi il capitale residuo, compreso di interessi maturati e moratori, entro 15 giorni a partire dalla comunicazione. Per questo, le finanziarie spingono di più a sollecitare i pagamenti: è molto più probabile che un debitore insolvente riesca a risollevarsi attraverso piccoli pagamenti e a portare a termine il finanziamento, piuttosto che restituire l’intero capitale in un unico rimborso.

Decreto ingiuntivo

Infine, se il tempo passa e il cliente, nonostante tutti questi interventi, non riesce a saldare il debito, a Compass non resta che richiedere un decreto ingiuntivo mediante un giudice. Per il debitore giudicato in torto restano circa 40 giorni per restituire quanto dovuto affinché il decreto non diventi esecutivo. La pena, qualora non vi riuscisse e si passasse all’esecutivo, potrebbe essere il pignoramento di un quinto dello stipendio, di beni mobili o immobili (dipende dall’entità del prestito).

Consiglio: non appena insorge un problema con i pagamenti, contatta Compass e richiedi un accomodamento della rata compilando il form online.

Prestito Compass: documenti e come richiederlo

Il prestito può essere richiesto in filiale previo appuntamento oppure, più semplicemente, online. Per farlo è sufficiente compilare il form online sulla pagina prestiti compass “calcolo rata”. Infatti, solamente dopo dopo aver simulato il tuo prestito, inserendo importo e durata, Compass fornisce in tempo reale un preventivo del prestito con cui procedere con la richiesta.

A questo punto, per presentare la domanda è necessario inserire codice fiscale e numero di telefono, ed infine compilare il modulo con allegata la documentazione. Ecco i documenti che ti servono per completare la richiesta di prestito Compass:

  • carta d’identità;
  • codice fiscale;
  • permesso di soggiorno (se il richiedente è cittadino straniero);
  • documento di reddito.

Area Clienti Compass

Per usufruire dei servizi online Compass è necessario accedere al sito o scaricare l’app MyCompass. Effettuando il login, è possibile controllare il saldo, gestire le comunicazioni e monitorare il tuo prestito con pochi clic. Come accedere all’area clienti Compass?

  • Recati sulla pagina di accesso MyCompass.
  • Inserisci codice utente fornita per email durante la sottoscrizione del contratto online oppure nella lettera di benvenuto, se il contratto è stato stipulato in filiale.
  • Inserisci password di conferma ottenuta via sms.
  • Esegui il primo accesso modificando la password.
  • Per tutti gli altri accessi inserire password modificata sul sito o app.

Informazioni sulla società

Gruppo bancario: Mediobanca

Nazione: Italia, Milano

Fondazione: 1960

Persone: Valentino Ghelli (Presidente), Gian Luca Sichel (Amm. Delegato).

Sede: Via Caldera, 21 – 20153 Milano

Telefono: 800774433

Sito: www.compass.itcalcolo rata compass

E su queste ultime informazioni termina qui la guida al prestito Compass, sperando di avervi fornito tutte le informazioni che cercavate sulla finanziaria e di avervi illustrato come si simula un prestito Compass adatto alle vostre esigenze. Come abbiamo potuto leggere dalle diverse recensioni, Compass è una delle migliori finanziarie presenti nel nostro Paese. Non solo per quanto riguarda la rapidità con cui eroga i finanziamenti, ma per la serietà e la competenza che fanno sì che i prestiti Compass vengano accreditati senza troppa burocrazia. Ma riassumiamo le principali caratteristiche Compass: preventivi rapidi e gratuiti, richiesta online e tempi di erogazione in circa 4 giorni. Ricorda che puoi sempre tenerti aggiornato su offerte e novità sui finanziamenti semplicemente effettuando il calcola rata Compass direttamente sul sito ufficiale.

Simulare Prestito saluta qui i lettori, restando a completa disposizione per eventuali domande o curiosità su prestiti Compass, calcolo rata e tassi d’interesse. E qualora voleste esprimere una vostra esperienza personale con questa società, potete scriverci in qualsiasi momento.

Clicca qui per collegarti al sito e articolo dell’autore

“https://www.simulareprestito.it/compass/”

Pubblichiamo solo i migliori articoli della rete. Clicca qui per visitare il sito di provenienza. SITE: the best of the best ⭐⭐⭐⭐⭐

Clicca qui per collegarti al sito e articolo dell’autore

La rete Adessonews è un aggregatore di news e replica gli articoli senza fini di lucro ma con finalità di critica, discussione od insegnamento, come previsto dall’art. 70 legge sul diritto d’autore e art. 41 della costituzione Italiana. Al termine di ciascun articolo è indicata la provenienza dell’articolo. Per richiedere la rimozione dell’articolo clicca qui

#adessonews

#adessonews

#adessonews

 

Richiedi info
1
Richiedi informazioni
Ciao Posso aiutarti?
Per qualsiasi informazione:
Inserisci il tuo nominativo e una descrizione sintetica dell'agevolazione o finanziamento richiesto.
Riceverai in tempi celeri una risposta.