........attendi qualche secondo.

#adessonews solo agevolazioni personali e aziendali.

per le ricerche su Google, inserisci prima delle parole di ricerca:

#adessonews

Siamo operativi in tutta Italia

 
YouTube player

Prestito Online: come funziona e come si richiede #adessonews


Tempo di lettura: 2 minuti

Se devi realizzare un sogno nel cassetto e non hai a disposizione la quantità di denaro sufficiente per farlo, la soluzione è richiedere un prestito online. 

Sono molti gli istituti di credito e le finanziarie che offrono interessanti servizi, tra cui l’offerta di prestiti e finanziamenti online senza doversi recare in filiale. 

Rispetto ai prestiti tradizionali i prestiti online sono richiedibili direttamente dal portale web della banca o della finanziaria. Tutti i documenti di apertura e di gestione del finanziamento vengono inviati e ricevuti via posta elettronica e il contratto di sottoscrizione del prestito può essere sottoscritto tramite firma digitale.

Prestito online: cos’è?

Il prestito online è un prodotto creditizio ideale per chi ha la necessità di richiedere somme contenute di denaro. Rispetto al prestito tradizionale richiedibile in filiale o in una finanziaria, quello online è conveniente, flessibile e personalizzabile.

Il prestito online può aiutarti ad acquistare l’auto nuova, a fare interventi all’interno del proprio immobile o a concederti il regalo che desideri, finanziando i tuoi progetti. 

L’innovazione tecnologica fa sì che le procedure di ottenimento di un prestito online avvenga in totale sicurezza: ciò non toglie il fatto che è importante verificare se l’intermediario è autorizzato all’erogazione di prestiti online.

Si tratta di un’operazione da compiere sempre, prima di inviare qualsiasi richiesta di prestito.

Il prestito online è più conveniente?

Uno dei dubbi dei consumatori e dei potenziali istanti di un finanziamento concerne la convenienza del prodotto. 

I prestiti online hanno tassi d’interesse più bassi rispetto ai prestiti tradizionali: ciò è possibile perché un istituto di credito che opera telematicamente deve sostenere costi più ridotti rispetto a un intermediario con numerose sedi, sportelli ATM e personale dislocato sul territorio. 

Il contenimento dei costi di gestione consente alle banche e agli intermediari creditizi online di offrire ai propri clienti prestiti più convenienti.

I prestiti online sono veloci? 

Dal momento che l’intero processo di erogazione del prestito avviene telematicamente i prestiti online sono rapidi da ottenere, sempre previa verifica dei requisiti di accesso del richiedente al finanziamento. I prestiti online veloci possono essere erogati anche fino a 24/48 ore dopo l’invio della richiesta di prestito e la verifica della situazione reddituale del soggetto istante.

Quali sono i requisiti necessari?

L’intermediario finanziario valuta che il richiedente disponga di alcuni requisiti che garantiscano che una data somma di denaro possa essere restituita nei tempi stabiliti.

I requisiti per poter ottenere un prestito online sono: 

  • aver compiuto 18 anni e non aver superato i 70 anni;
  • essere titolari di un conto corrente bancario;
  • avere un reddito dimostrabile.

Altro interessante requisito è il c.d. credit scoring, ovvero il punteggio sul credito: si tratta di un metodo statistico che misura la solvibilità del cliente sulla base di un sistema che aiuta gli intermediari finanziari a velocizzare l’approvazione del finanziamento. Per limitare il rischio di insolvenza del debitore, l’intermediario finanziario può richiedere che il titolare del prestito presenti anche delle garanzie accessorie (specifiche coperture assicurative e/o presenza di soggetti coobbligati).

Come procedere con la valutazione?

Per valutare un prestito online è necessario considerare due valori: il TAN e il TAEG. Il Tasso Annuale Nominale (TAN) è il tasso di interesse applicato al capitale finanziato espresso in percentuale e su base annua. 

Il Tasso Annuale Effettivo Globale (TAEG) rappresenta la misura espressa in percentuale e su base annua del vero costo del finanziamento. 

A differenza del TAN, il TAEG è comprensivo di eventuali oneri accessori a carico del cliente. 

Il TAEG prende in considerazione il costo complessivo di un finanziamento ed include tutte quelle spese accessorie solitamente escluse dal calcolo del TAN.

Jacqueline-Facconti

Laureata in Economia Aziendale e in Strategia, Management & Controllo con 110 e Lode presso l’Università di Pisa, redattrice e collaboratrice editoriale per vari blog e siti Economici e Business

Clicca qui per collegarti al sito e articolo dell’autore

“https://www.info-prestito.it/prestito-online-come-funziona-e-come-si-richiede/”

Pubblichiamo solo i migliori articoli della rete. Clicca qui per visitare il sito di provenienza. SITE: the best of the best ⭐⭐⭐⭐⭐

Clicca qui per collegarti al sito e articolo dell’autore

La rete Adessonews è un aggregatore di news e replica gli articoli senza fini di lucro ma con finalità di critica, discussione od insegnamento, come previsto dall’art. 70 legge sul diritto d’autore e art. 41 della costituzione Italiana. Al termine di ciascun articolo è indicata la provenienza dell’articolo. Per richiedere la rimozione dell’articolo clicca qui

#adessonews

#adessonews

#adessonews

 

Richiedi info
1
Richiedi informazioni
Ciao Posso aiutarti?
Per qualsiasi informazione:
Inserisci il tuo nominativo e una descrizione sintetica dell'agevolazione o finanziamento richiesto.
Riceverai in tempi celeri una risposta.